Salame di Varzi DOP

Scopri il rinomato “salame con la goccia”: il Salame di Varzi DOP. Uno dei prodotti più famosi e tipici dell’Oltrepò Pavese che rievoca antichi sapori, colori e tradizioni.
Salame di Varzi DOP - Immagine: 1

Per dar vita a questa prelibatezza “tipica” bastano pochi semplici ingredienti: carne di maiale ben selezionata, sale, pepe nero a grana grossa ed un infuso di aglio immerso nel vino rosso.
Si tratta di un prodotto tipico dai colori e dai sapori davvero intensi che richiamano il valore della terra e del lavoro fatto a mano, le cui origini risalgono addirittura all’epoca longobarda nella zona della Valle Staffora.

Il Salame di Varzi viene anche chiamato “salame con la goccia” per via della forma del grasso all’interno della carne: una peculiarità che lo contraddistingue come unico nel suo genere, non a caso questo salume è entrato a far parte delle "denominazioni d’origine protette" (DOP), marchio d’eccellenza esclusivo per prodotti selezionati.
Le fasi di lavorazione di questo prodotto, eseguite in apposite cantine dove si seguono attentamente tecniche di produzione e stagionatura, è fondamentale per la tipicità dello stesso.

Il Salame di Varzi è unico nel suo genere perché nel suo impasto vengono usate tutte le parti del maiale, anche quelle più nobili e preziose, che in casi differenti possono diventare prosciutti, coppe ed altri salumi pregiati.
C’è una frase tramandata fino ad oggi dalle vecchie famiglie contadine che dice: "del maiale non si butta via niente", parole che, in questo caso, si rivelano perfettametne calzanti.