Salame di Varzi DOP

Scopri il rinomato “salame con la goccia”: il Salame di Varzi DOP. Uno dei prodotti più famosi e tipici dell’Oltrepò Pavese che rievoca antichi sapori, colori e tradizioni.
Salame di Varzi DOP - Immagine: 1

Per dar vita a questa prelibatezza “tipica” bastano pochi semplici ingredienti: carne di maiale ben selezionata, sale, pepe nero a grana grossa ed un infuso di aglio immerso nel vino rosso.
Si tratta di un prodotto tipico dai colori e dai sapori davvero intensi che richiamano il valore della terra e del lavoro fatto a mano, le cui origini risalgono addirittura all’epoca longobarda nella zona della Valle Staffora.

Sfatata la leggenda metropolitana sulla forma del grasso all’interno dell'insaccato, che non necessariamente può assomigliare ad una goccia, il Salame di Varzi ha la particolare caratteristica di fare la “goccia” ovvero uno strato di unto che si forma sulla superficie durante la stagionatura, dovuto allo scioglimento di una piccola parte dei grassi in esso contenuti.
Questo fenomeno, dovuto alle alte temperature, si verfica in maniera specifica nel periodo estivo, quando nelle cantine dove vengono conservati i salami appesi la temperatura sale oltre certe soglie.

Il Salame di Varzi è unico nel suo genere perché nel suo impasto vengono usate tutte le parti del maiale, anche quelle più nobili e preziose, che in casi differenti possono diventare prosciutti, coppe ed altri salumi pregiati.
C’è una frase tramandata fino ad oggi dalle vecchie famiglie contadine che dice: "del maiale non si butta via niente", parole che, in questo caso, si rivelano perfettametne calzanti.

[To report any typos/errors, please click here and use the contact form. We appreciate your cooperation.]